Il frullatore + potente ed economico!! (+ BONUS ricetta!!!)

frullatore potente economico crudonna
frullatore potente economico crudonna

Ce l’avete chiesto in tante, mie care crudonne, ed ecco finalmente a voi svelato il famigerato frullatore che ci assiste ormai da quasi un anno e che noi maltrattiamo ogni santo giorno per sfamarci con frullati, gelati, creme, budini, latti vegetali crudisti e chi più ne ha più ne…frulli! J

Come diciamo nel video è un frullatore molto potente e allo stesso tempo economico, il prezzo sta sotto i 100 euro, e lo consigliamo sempre a chiunque sta iniziando questo stile di vita!

E tu? Con quale frullatore ti trovi bene? Fammelo sapere nei commenti!

Crudiamoci! 🙂

Clicca qui per accaparrartelo e prepararti subito dei mega gelatoni crudisti!!

32 commenti su “Il frullatore + potente ed economico!! (+ BONUS ricetta!!!)”

  1. Grazie ,i tuoi video sono strepitosi,i tuoi consigli sono preziosi per chi vuole intraprendere questo stile sano di vita.Alessandra.

  2. io mi servo del”BIANCO forte” che è apposito per i frullati verdi va a 32000 giri e non riscalda.e’ un prodotto tedesco.

      1. Ciao Giorgia,
        non hai mai sentito del BIANCO forte perché è un prodotto tedesco e non so se sei al corrente che in Germania sono molto più avanti sul consumo dei frullati,sia “Green Smoothie” sia “Smoothie” normali di frutta.Il BIANCO forte fa sia i frullati che i latti vegetali,le salse ,le zuppe,trita noci e tutti la frutta secca. Ha i programmi sia manuali che automatici.Pesa 5,75kg,è garantito 5 anni,lo puoi usare anche con prodotti caldi fino a 125°.L’unica pecca è il costo:400 euro ma ti assicuro che li vale.E’ alla pari, se non migliore del VITAMIX americano.

        1. sicuramente in germania stanno avanti! ok allora appena si romperà questo ci faccio un pensierino su questo BIANCO, ti ringrazio moltissimo per il suggerimento! lo trovo su amazon?

          1. Ciao,lo trovi cercando su Google: frullatore per smoothies verdi “BIANCO forte”.Purtroppo le spiegazioni sonoin tedesco ma forse con il traduttore riuscirai a capire l’essenziale.Ciao.

  3. ciao! sembra un ottimo prodotto..una curiosità: riesce a frullare anche i semi di sesamo?è possibile farci il tahin?

    1. ciao Elisa, ti direi una cavolata…non l’ho mai provato con i semi di sesamo…però ci proverò e ti farò sapere..:)

      1. grazie mille! gentilissima! e complimenti per tutto..io sono vegan da anni ma sto scoprendo ora l’importanza di mangiare crudo grazie ai tuoi video 😉 pensavo di comprare un frullatore per seguire i tuoi consigli ma mio marito ha messo questo parametro per capire quale dovremmo comprare: deve essere in grado di fare il tahin , se no non ne vale la pena…mah! quanta pazienza…

          1. Ciao Georgia!
            Per caso ti è capitato di provare a frullare i semi di sesamo?
            ho comprato la tua ultima creazione..proverò tutte le ricette e ti farò sapere 😉
            buona giornata!

  4. grazie, sono una famosa serial killer di frullatori /mixer…provero’ questo appena ..si rompe l’ultimo …
    🙂

  5. Ho trovato interessante il video con le indicazioni per acquistare in frullatore ma anche la ricetta.
    Vi seguo da un po è ho acquistato anche un vostro libro.
    Potresti dare una ricetta per un frullato di verdure e proteine, come preferisci, da usare in pausa pranzo come piatto ‘salato’
    Grazie x l’aiuto e consigli.
    Simona

    1. ciao Simona e grazie per la fiducia! 🙂
      devi sapere che tutti i frullati, anche quelli con sola frutta comntengono proteine…la frutta poi ne contiene proprio la giusta quantità che serve al nostro organismo per non mandarlo in acidosi…
      quindi se vuoi farti un bel frullatozzo da portarti a lavoro puoi mettere banane come base, datteri, buccia di limone(io la adoro!!!) e una verdura a foglia verde a tua scelta (spinaci, lattuga, scarola, prezzemolo, sedano..) e un altro frutto a tua scelta…:)

  6. proprio belli i tuoi video… sei sempre carica d’energia positiva!!! io utilizzo un normalissimo frullatore della moulinex che mi è arrivato come regalo di nozze, ben 20 anni fa. devo dire che è potentissimo e fa frullati morbidissimi. ieri ad esempio mi sono fatta un frullatone con mela,pesca noce, 4 mandorle, 3 albicocche secche, 3 prugne secche, qualche uvetta, un pezzetto di finocchio,sedano e zucchina…beh… semplicemente strepitoso. a presto

  7. ho seguito il tuo consiglio e siccome mi si è rotto il frullatore che avevo in ufficio l”ho comprato come il vostro…MI TROVO BENISSIMO frulla addirittura meglio di quello che ho a casa e che mi era costato sui 400 euro!
    Grazie della dritta!
    Un consiglio..io adoro il frullato di banana (banane-latte di mandorla o soia-datteri e polvere di vaniglia) e volevo chiederti se non è un problema mangiarlo tutti i giorni?

    1. Ciao Alessandra! visto che potenza di percosse? ;P
      Meglio limitare al massimo la soia e per quanto riguarda i datteri, se li metti, cerca sempre di aggiungere almeno un bicchiere d’acqua nel frullato per diluire la concentrazione di zuccheri! 🙂

  8. Rebecca Bertazzini

    Io ho dei frullatori ancora più economici, tutti di marca Silver Crest, quello che uso di più è una sorta di minipimer con accessori intercambiabili come mixer e frullatore ad immersione, i gelati crudisti alla banana vengono perfetti con l’accessorio mixer, mentre per i frullati utilizzo l’accessorio ad immersione con il suo bicchiere. È costato circa 20 €, e va abbastanza bene anche perché non sempre ho voglia di stare li a fare frullati; a volte la frutta la mangio intera.Poi ho un piccolo robot da cucina da circa 25 € ma quello lo uso poco, ed infine ho una imitazione del Bimby , si chiama Monsier Cousine e costa molto meno, circa 200 € contro gli oltre 1000 € del Bimby, ma quello lo uso solo per il cibo cotto, e poi mi stavo dimenticando di un piccolo tritatutto Ariete avuto in regalo con i punti del supermercato,per quanto riguarda il vostro frullato le banane sono frutta dolce, mentre ananas, fragole e kiwi sono frutta acida, peggio che mai il burro di mandorle che e grasso,assieme alla frutta, per quanto ne so l’unica cosa che combina con la frutta sono le foglie verdi; io al massimo metto due frutti facendo attenzione alle combinazioni:mai frutta acida con frutta dolce ; l’unica che può combinare con entrambe è la frutta semidolce, e poi il burro di mandorle proprio no.

    1. ciao Rebecca! sulle combinazioni alimentari non siamo così rigidi: basta non esagerare con le quantità e la digestione non ne risente..un abbraccio e grazie x i consigli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *