CRUDISMO E SALUTE, LA STORIA DI FREELEE parte 2^.

In questa seconda parte ho tradotto dall’inglese un’intervista estrapolata dal sito Foodnsport.com (sito del Dott Graham) in cui Freelee entra più nei dettagli sulla sua vita quotidiana

Dacci un esempio della tua alimentazione quotidiana e del tuo stile di vita

“E ‘piuttosto semplice, in realtà: la mia dieta è composta da circa il 97 % delle calorie da frutta, 2% verdura e dall’ 1 % di noci e semi, nel corso dell’anno. L’ esercizio naturalmente gioca un ruolo vitale nel mantenimento della salute ottimale.Le mie corse sono sempre diverse: a volte corro in collina, altre volte faccio corse pari o superiore a 15 km . Consiglio sempre alle persone di trovare uno sport che amano e di farlo regolarmente facendo anche in modo di incorporare anche un riposo adeguato.”

freelee faccia2

Non è che mangi troppa frutta?

“No. Anzi, a volte trovo faticoso mangiare abbastanza! Tuttavia il mio record è di 50 piccole banane in un giorno .”

Hai mai avuto il desiderio di cibi cotti o ad alto contenuto di grassi cibi crudi?

“Raramente ! Se mangio meni di quanto faccio regolarmente (che significa meno di 2.500 calorie al giorno), poi l’odore di cibo cotto può cominciare a diventare accattivante ma mai irresistibile. In occasioni molto rare mangio alcuni cracker di lino grezzo senza sale, ma oltre quelli non vado.”

Aggiornamento: ora Freelee continua a seguire la dieta e lo stile di vita 80/10/10 ma alla sera consuma cibi vegan cotti senza grassi come patate o pasta senza glutine.

 Oltre alla dieta, quali altri fattori di stile di vita sono per te fondamentali nel seguire lo sitle di vita 811 ?

“Bilanciare le ore seduti al computer con il tempo trascorso all’aperto. Dormire a sufficienza e fare in modo di essere a letto prima delle 22:00. Bere acqua potabile a sufficienza in modo che la pipì sia limpida. Fare regolarmente esercizio e mantenere relazioni importanti. Vorrei anche aggiungere la visualizzazione. Si è rivelata essere parte integrante del mio successo in questo stile di vita, il che significa che regolarmente visualizzo me stessa mentre ho successo in alcune aree prima che avvenga realmente, come fosse una prova generale.”

FreeleeBikiniShot

Ti sei mai chiesta se tu stia assumendo abbastanza (proteine, calorie, micronutrienti..) ?
“No, perché mi assicuro di mangiare abbastanza calorie e un ampio varietà di frutti sufficienti a soddisfare tutte le mie esigenze nutrizionali.”

Quali sono alcuni dei vantaggi personali (escluse le prestazioni atletiche ) che hai sperimentato dalla transizione all’ 80/10/10?
“Pelle chiara, facilità nel mantenere il peso, umore sereno, lo scopo della vita è diventato più nitido, forma migliore, ottima digestione ed evacuazione, relazioni più significative.
Ho anche percorso in bici da solista tutta l’Australia , più di 3000 chilometri sulla mia bici, nel marzo 2008 per diffondere il messaggio del raw food.”

 Confronta per noi la tua esperienza nell’adottare una dieta cruda a basso contenuto di grassi rispetto alla versione popolare alto contenuto di grassi. Quali differenze hai notato?
“Nessuna concorrenza. Ho provato uno stile di vita vegan crudista alto contenuto di grassi, ma mi sentivo così pigra e depressa… Non consumavo abbastanza carboidrati per soddisfare le mie esigenze energetiche, così ho cominciato a buttarmi su cibi dolci. Sì, mi sentivo meglio rispetto a quando seguivo una dieta standard, ma ancora non a livelli eccezionali, e per di più non era sostenibile. Quando sono passata alla dieta composta prevalentemente da frutta, mi si è aperto un mondo! Mi sentivo come una persona nuova, sapevo di aver trovato la soluzione!”

FreeleeCaneJuice

Hai trovato difficoltà a sostenere questo tipo di alimentazione anche nelle situazioni sociali?
“All’inizio mi sentivo un po limitata e avevo ancora voglia di andare al ristorante con gli amici, ma mi sono resa conto che poi stavo male e che non ne valeva la pena. In seguito ho iniziato ad attirare relazioni più significative ed impegni sociali. Ora mi godo pic-nic e feste, ho delle interazioni consapevoli, nessuna sbornia da affrontare il giorno successivo, no diarrea, nessun crampo allo stomaco, acne o letargia! Ora, perché dovrei rinunciare a tutto questo per un pasto di cibi cotti che si bloccano dentro di me?”

Come ha reagito la tua famiglia e gli amici alle tue scelte alimentari?
“Da quando sono diventata vegan crudista “low fat” (a basso contenuto di grassi) nel gennaio del 2007, sia la mia mamma che mio fratello sono diventati vegan . Mia mamma consuma molto cibo crudo e può sicuramente vedere i meriti del crudismo al 100%. Lei mi ha visto letteralmente rifiorire da quando ho adottato questo stile di vita ed è molto favorevole. Mio padre mangia vegano quando sto con lui, quindi anche lui è molto favorevole a questa scelta.”

Gli altri membri della tua comunità sportiva come hanno reagito alle tue scelte alimentari ?
“I miei colleghi hanno opinioni contrastanti. La maggior parte di loro ammettono che mangiare frutta e verdura è sano, ma si preoccupano delle proteine​​. La cosa buffa è che la maggior parte di loro non sa nemmeno dirmi quante proteine stiano assumendo con la loro dieta attuale! Ma per lo più mi sostengono, almeno quando sono con loro!”

Freelea1

Ci puoi raccontare alcune difficoltà nell’adottare una dieta crudista 811 in un mondo di persone che seguono una S.A.D? (SAD è un acronimo e sta per dieta standard americana)
“Andare al ristorante può essere difficile se si vuole mantenere questo stile di vita. Io non ci vado di certo. Anche trovare frutta matura può essere molto difficile a volte. E ‘così facile camminare per strada e comprare tutto il cibo cotto che si vuole, ma trovare una banana matura è quasi impossibile. Compostare tutti gli scarti di frutta può essere troppo, soprattutto quando la casa è in periferia!”

Riesci a trovare frutta matura quando viaggi ?
“Sì , perché faccio viaggio solo in luoghi dove la frutta matura è facile da trovare.”

Da quanto tempo sei vegan ?
“Dal febbraio del 2007.”

Ti ritrovi spesso sfatare miti o imprecisioni relative veganismo?
“Sì , il primo è che se si è vegan non si può essere in forma! Da vegana ho raggiunto il massimo della mia forza fisica! Anche il detto comune ” Non assumi abbastanza proteine con una dieta vegana”: quando lo sento fletto subito il mio bicipite e dico: “ok, e allora da dove vengono queste armi? “

Cosa ti piace del veganismo ?
“La Compassione, la sostenibilità, la pace,il rispetto, l’amore, il cibo gustoso. Il pensiero di mettere un pezzo di carne di un altro animale in bocca mi fa venire voglia di imbavagliarmi. E ‘così facile essere vegan che non vi è alcuna scusa per sostenere un settore ( quello della carne e del latte ) che provoca tanto dolore e sofferenza nel mondo. Una cosa che mi appare sempre vera è che gli animali vogliono vivere proprio come noi, e dunque che diritto abbiamo di decidere il loro destino ?”

FreeleeBananaButt

Ci sono cose nell’ essere vegan che trovi difficili?

“Lo stile di vita è facile, ma essere circondati da persone che mangiano gli animali a volte può essere difficile. Inoltre a volte mi sento impotente verso la difficile situazione dei nostri amici animali su questo pianeta, sento come se non stessi mai facendo abbastanza per aiutarli.”

Descrivici una tipica giornata di allenamento.

“Al momento sono in realtà piuttosto sedentaria perché sto lavorando molto al computer. Eppure, circa cinque volte a settimana corro dai 6 ai 15 chilometri. Il mio obiettivo attuale è quello di incorporare i pesi regolari e sessioni di yoga durante le mie giornate. Mi sento al meglio quando sono al top della mia prestanza fisica.”

Come fai a soddisfare le esigenze del tuo allenamento attraverso la tua scelta alimentare?
“Mi assicuro di mangiare abbastanza frutta!”

Quando ti alleni molto, cosa mangi, e quanto al giorno, in generale?
“Mangio un sacco di ” Dattorade ” ( datteri frullati con acqua) e regolarmente mangio più di 3.000 calorie da frutta al giorno .”

Puoi dirci eventuali miglioramenti generali delle prestazioni atletiche che hai notato da quando hai adottato una dieta 80/10/10 ?
“Prima correvo 10 miglia in circa 60 minuti . Ora li percorro in meno di 47 minuti!”

Quali sono stati alcuni dei tuoi più recenti successi atletici notevoli, mantenendo una dieta 811 in maniera rigorosa?
“La mia prima mezza maratona in 1:48 minuti . In sella alla mia bicicletta in solitaria oltre 3.000 km in pieno inverno, con un’ alimentazione 100 % vegan crudista 80/10/10.”

Freelea3

Come immagini il futuro dell’atletica vegan ?
“Atleti senza droga che si alimentano con sola frutta che emergono sulla scena delle olimpiadi. Vedo sempre più atleti al top adottare uno stile di vita vegan vegan / crudista.”

Qual è la tua opinione personale del libro del dott Graham , “La dieta 80/10/10”?
“Incredibile. No, scherzi a parte, io non sono una persona religiosa, ma l’ 80/10/10 è la mia bibbia. Lo leggo costantemente e spesso ne traggo ispirazione. Ogni persona su questo pianeta dovrebbe averne una copia, o meglio ancora, dovrebbe essere parte del curriculum scolastico.”

Ci sono punti o messaggi particolari dell’ “80/10/10” che sono importanti per te da tenere sempre a mente ?
“Assicurarsi di mantenere molto alta l’assunzione di frutta ( contando le calorie ) e mantenere il basso apporto di grassi. Quando ho avuto dei momenti di sbandamento da questa dieta nel 2007, non le contavo nemmeno.”

Pensi che le persone con un budget limitato possano fare questa dieta ?
“Sì , sicuramente. Andare ai mercati contadini, fare acquisti collettivi, prendere frutta dagli alberi di quartiere. Una volta che facciamo della salute la nostra priorità, possiamo permetterci facilmente questo stile di vita. Inoltre, spendiamo molti meno soldi sugli integratori, sui farmaci, sulle visite dal medico / naturopata, e simili.”

Guardando indietro , c’è qualcosa che cambieresti sulla transizione verso la dieta 811?
“No, perché io sono dove sono oggi grazie al mio passato e sono grata a tutto questo. Ho imparato dagli errori che ho fatto, e quello principale è stato sicuramente quello di non mangiare abbastanza calorie dalla frutta.”

In futuro hai intenzione di cambiare qualcosa dallo stile di vita 811 ?
“Tendo a mangiare più seguendo lo schema 9/5/5 , il che significa mantenere la mia assunzione di grassi a circa il 5 % delle calorie giornaliere. Trovo che questo funzioni meglio.”

Aggiornamento: Oggi Freelee consuma pasti vegan cotti a cena ma sempre seguendo il modello alimentare “80/1010”.

Che consiglio daresti ad un principiante dell’ 811, o a qualcuno che sta cercando di migliorare questo percorso già intrapreso?
“Se vuoi avere successo in questo stile di vita, allora assicurati di avere abbastanza calorie dalla frutta! L’ obiettivo è di minimo 2.500 calorie se sei una donna e 3.000 calorie dalla frutta se sei un uomo. Sii paziente con i risultati. Cerca persone che hanno ottenuto i risultati che desideri ed imitali. Io consiglio sempre di avere un mentore che aiuti durante questo percorso.”

C’è qualcosa che vuoi aggiungere?

“Guarda i miei video su http://www.youtube.com/user/Freelea e dai a questo stile di vita un’ opportunità di essere sperimento prima di lasciarlo perdere! :)”

FreeleePinkTop

Se hai trovato interessante quest’articolo e ti interessa seguire un percorso vegan crudista, scarica GRATIS il mio ebook in PDF “Addio cellulite” in cui troverai tanti suggerimenti utili per intraprendere questo percorso! Clicca qui sopra e scaricalo subito! 🙂

14 commenti su “CRUDISMO E SALUTE, LA STORIA DI FREELEE parte 2^.”

  1. grazie!!!
    il libro di cui parla è tradotto in italiano?
    mi piacerebbe tu facessi più video e scrivessi più articoli.
    grazie ancora

    1. Ciao Rita!
      no purtroppo per il momento è solo in inglese…ma esiste un testo in italiano “La dieta di Eva” che si avvicina molto a questo testo..

      Provvederò ad essere più produttiva! 🙂

      Un caro saluto
      Georgia

  2. Ciao, sono rimasta molto incuriosita da questo articolo… e penso che sfoglierò tutto il suo blog in cerca di altre informazioni. Incuriosita ho trovato questo articolo digitando “la dieta 80/10/10” http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=2&cad=rja&ved=0CDkQFjAB&url=http%3A%2F%2Fwww.dietando.it%2F1835%2Fla-dieta-80-10-10-che-cose-e-come-funziona&ei=jibxUqWdIKOl0QWelYEw&usg=AFQjCNH9EpkT7z-kZvg5xO2dnGEPMqtkMw&sig2=f0oiI9kEwdF0_r219JdoJA&bvm=bv.60444564,d.d2k Cosa ne pensa a riguardo?

    1. Ciao Giada! mi fa piacere che ti sia piaciuto l’articolo!:)
      riguardo all’articolo che hai trovato, la mia impressione è stata di leggere l’ennesimo articolo che demonizza la frutta e l’80/10/10 senza aver minimamente approfondito l’argomento. Siccome poi non viene nemmeno spiegato perchè la frutta sarebbe una sorta di “terrorista della salute” non posso nemmeno controbattere a quel che si dice. L’unica cosa a cui posso rispondere, che è anche l’unico argomento addotto per giustificare la pericolosità di questa dieta è che il dott. Graham sconsiglia di mangiare solo frutta. Certo, infatti questa dieta non si basa solo sulla frutta ma anche su verdura noci e semini! 😀 peccato che all’autore dell’articolo questo “piccolo” particolare sia sfuggito, forse per la fretta di scriverlo! 😉

  3. ciao sono Bina! e ho trovato molto interessante quanto hai scritto! da circa 25 giorni ho deciso di smettere gli antidepressivi che prendevo e cominciare una strada di autoguarigione cominciando ad essere vegana e crudista il più possibile..non e’ facile trovare sostegno dalla gente vicina che non capisce..per fortuna ci sono persone come te..scandagliero’ il blog con interesse sperando tu possa essermi vicina in questo cammino!!!!
    grazie mille!

  4. For that you need to consult some good physician who will evaluate your health and would suggest you
    the right diet plan that will. Products that contain other yeasts can also be included in the diet as they
    will help to contain candida yeast. Some companies are
    selling inferior products to make a quick buck, so you never
    know what you get when you purchase these hormone drops
    online, says the News Junky Journal.

  5. l’articolo mi è piaciuto anche perchè non è insistente nè martellante,come capita a volte con altri che sostengono la propria verità alimentare
    Seguo da poco le tue mail e sono attratta dal crudismo,non ho letto il libro tuo nè quello di Graham,sono stata vegetariana per nove anni e poi ho ricominciato ad assumere proteine animali solo occasionalmente.
    Mi trattiene dal cominciare questo percorso la mia età(71) il fatto che sono sedentaria da una vita e i problemi di salute(BPCO,gastrite cronica,anemia)
    Apprezzo quello che scrivi e il tuo lavoro
    Ad maiora.
    Luciana

    1. Ciao Luciana!
      non è mai tardi per ricominciare a vivere la propria vita con una salute scoppiettante!! anche a 70 anni!!
      un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares