Vuoi essere selezionato per una consulenza gratuita sul Sistema Veganic?

logo-veganic

Ciao, oggi ti sto scrivendo perchè a marzo ho iniziato il Master Veganic col dottor Michele Riefoli e ti anticipo da subito che ho una bellissima sorpresa per te:

Già mi sembra di sentirti: “Vega che???” 😀

Te lo spiego subito:

 

“VEG” è la parte iniziale della parola “vegetale” ed è riferita quindi a un’alimentazione che utilizzi prevalentemente o totalmente cibi vegetali.

“ANIC” è l’acronimo di Alimentazione Naturale Integrale Consapevole. Si tratta di un metodo educativo di nutrizione a base vegetale per promuovere, migliorare o conservare un ottimale stato di salute e di benessere psico-fisico. E’ anche un sistema alimentare capace di favorire lucidità mentale, buon umore, energia fisica, sviluppo percettivo e, ove necessita, dimagrimento, senza regole restrittive sulle quantità e senza l’ossessione di pesare con il bilancino tutti i cibi da utilizzare.”

Personalmente ho scelto di fare questo percorso per aiutare più persone possibili a seguire una dieta vegan sana, bilanciata, equilibrata dal punto di vista nutrizionale, semplice da seguire e il più possibile vicina alla nostra tradizione mediterranea.

 

libro-mangiar-sano-e-naturale

Io sto seguendo il sistema veganic già da un pò e posso dire di trovarmi veramente bene, infatti:

  • mangio sempre a sazietà e non ho più attacchi di fame nervosa! 😀

  • il mio peso è stabile

  • mi sento sempre piena di energia per affrontare i mille impegni della mia giornata (lavoro con una cooperativa che si occupa di assistenza ai richiedenti asilo politico, faccio yoga, vado a camminare, faccio danza del ventre, seguo il blog etc..)

  • i cibi che mangio sono sempre molto gustosi e colorati e questo non è poco perchè se iniziamo a seguire un modello alimentare ma quello che mangiamo non ci piace poi c’è molta probabilità che non lo seguiamo più! ed io ne so qualcosa! ;P

  • ho sviluppato una maggiore consapevolezza verso quello che compro e che mangio

  • riesco ad essere più consapevole di quello che mi fa bene e di quello che mi fa male perchè uso il sistema dei “campanelli d’allarme” di cui il dott. Riefoli parla anche nel suo libro “Mangiar sano e naturale”

  • mi sento molto più serena a livello mentale e più sicura nelle relazioni con gli altri

e tanto altro ancora! 😉

Ho capito, tutto bellissimo Geò, ma non mi dirai de magnà solo insalatina?

Assolutamente no!

Adesso ti scrivo cosa si mangia secondo questo sistema completo e bilanciato di nutrizione a base vegetale, nella pratica:

  • Frutta fresca dolce, matura e di stagione.

  • Verdure fresche (foglie, gambi, tuberi, frutti non dolci, fiori, radici, bulbi, erbe aromatiche)

  • Cereali integrali in chicco (farro, riso, frumento, orzo, avena, segale, granturco, miglio, ecc.), nelle loro 3 forme: ammollati, germinati, cotti. In casi particolari cereali semi-integrali.

  • Legumi (ceci, lenticchie, soia verde, grano saraceno, fagiolini, piselli, fagioli, ecc.), alcuni dei quali anche germogliati oltre che cotti (fagioli e fagiolini non devono mai essere germogliati o mangiati crudi).

  • Semi e frutti oleaginosi (mandorle, nocciole, noci, semi di girasole, semi di zucca, semi di sesamo, pinoli), non tostati e non salati, in moderate quantità.

healthy-simple-baked-falafel-burgers-perfect-on-greens-or-pita-with-a-simple-hummus-garlic-sauce-vegan

Il sistema VegAnic , inoltre, consiglia anche l’uso abituale di:

  1. Prodotti freschi (al posto di quelli conservati o surgelati)

  2. Oli di condimento a crudo (aggiunta di olio a fine cottura) e con moderazione.

  3. Erbe aromatiche, per insaporire, stimolare la produzione di enzimi digestivi e approfittare dei principi curativi che molte di queste piante possiedono.

  4. Succo di limone fresco (per insaporire e per migliorare l’assorbimento del ferro).

  5. Alghe Marine in piccole quantità per insaporire ed integrare alcuni nutrienti (iodio e altri minerali) .

Vengono invece sconsigliati alimenti come carne, pesce e salumi, considerati solo come cibo di sopravvivenza e non come cibo adatto alla nostra specie e che ci permette di sentirci al top!!

Per lo stesso motivo vengono sconsigliati anche cibi fermentati, in scatola, congelati o surgelati, trattati e additivati, raffinati, ogm, salati o zuccherati, seppur di origine vegetale, che andrebbero evitati o assunti solo occasionalmente o per causa di forza maggiore, e mai con regolarità. In caso di adozione di un regime a base vegetale, ma con uso prevalente di cibi raffinati e fortemente sbilanciati, si consiglia l’uso integrativo di modiche quantità di latticini crudi (formaggi crudi e yogurt, escluso il latte) e/o di uova, provenienti da allevamenti biologici.

E ti assicuro che mangiare in questo modo è gustosissimo!

Qui puoi guardare la video ricetta della colazione veganic all’avena e frutta che ho rifatto sul mio blog!

avena

E qui la ricetta delle polpette veganic al forno!

Da qui puoi farti un’idea delle delizie che ti aspettano! 😀

 

I principi fondanti dell’alimentazione VegAnic

L’Alimentazione Naturale Integrale Consapevole a base vegetale, si caratterizza per i forti accenti che pone sui seguenti 7 principi:

  1. Principio della naturalità (cibo possibilmente biologico, ma soprattutto consumato nella sua forma più naturale possibile. Per esempio una mela non biologica è meglio di un succo di frutta alla mela biologico)

  2. Principio della rotazione (per avvantaggiarsi della varietà di nutrienti e per prevenire intolleranze alimentari).

  3. Principio della giusta quantità (non pesiamo col bilancino i pasti ma lasciamo ¼ dello stomaco sempre vuoto).

  4. Principio della distribuzione dei pasti (colazione abbondante, pranzo, cena e 2 merende, un sistema sempre valido).

  5. Inversione dell’ordine di assunzione dei pasti (in caso di necessità, invertire la colazione con il pranzo che in tal caso può essere consumato al mattino).

  6. Inversione dell’ordine di assunzione delle pietanze (iniziare sempre con delle crudità a base di verdure e cereali germogliati, facendo di ciò che comunemente viene considerato un contorno, il primo piatto).

  7. Principio dell’osservazione dei Campanelli di Allarme (ascoltare sempre i segnali del corpo durante o dopo aver assunto un qualsiasi cibo).

Ti posso assicurare che se inizi a seguire questi principi inizierai a digerire meglio, a non avere attacchi nervosi di fame durante la giornata, a scegliere i cibi che ti fanno stare meglio e di conseguenza…a sentirti sempre giovane!!

Ma adesso arriva la notizia bomba!

Essendo una tra le allieve del master veganic in corso, ho deciso di seguire tre/quattro persone desiderose di seguire questo particolare percorso alimentare, di consapevolezza e di rispetto verso l’ambiente, gli animali e verso se stessi.

Matteo ed io selezioneremo i candidati che più si dimostreranno volenterosi ed entusiasti nel seguire questo percorso.

In pratica sarà come avere una consulenza gratuita di un nutrizionista che ti segue passo passo a distanza! 🙂

Non è fantastico?

Il percorso che faremo insieme inizierà tra la fine di ottobre/inizio novembre e durerà per circa 2 o 3 mesi.

Se avessi io questa opportunità la coglierei al volo!

Sei pronto?

E allora scrivimi subito a georgiapetrillo@gmail.com perchè a brevissimo inizieremo le selezioni via skype e se vuoi essere seguito da noi one-to-one ti conviene affrettarti!

Qui puoi guardare la mia testimonianza sul perchè ho scelto e continuo a seguire il master!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares